Descrizione Progetto

GLI STABILIMENTI INDUSTRIALI IN RUSSIA

In questo studio si analizzano i mercati russi delle attrezzature industriali in relazione ai vari settori economici (delle costruzioni, dell’industria alimentare, della produzione energetica e delle depurazione delle acque).

Secondo il programma di sostituzione delle importazioni di apparecchiature per l’ingegneria energetica, nel campo delle turbine a gas si prevede, durante una prima fase del programma (cioè fra il 2016 e il 2023) di risolvere completamente il problema dei servizi di assistenza per la riparazione e la manutenzione dei principali tipi di apparecchiature importate e installate nelle centrali elettriche del paese. Tutto ciò richiederà l’acquisizione di licenze appropriate e la loro gestione, o in alternativa lo sviluppo di apparecchiature di fabbricazione domestica resistenti al calore e dotati di rivestimenti a barriera termica che corrispondano al livello tecnologico dei motori con turbina a gas importati. Nonché le giuste tecnologie di produzione per le pale delle turbine, le camere di combustione e tutte le altre parti del “tratto caldo” e l’organizzazione della loro produzione industriale.

Sul territorio della Federazione dovrebbero essere creati centri di assistenza autorizzati alle riparazioni, ai servizi post-vendita e alla gestione delle garanzie delle turbine a gas (sia di importazione che e domestiche). Occorre altresì assicurare la completa localizzazione della produzione degli elementi ad alta tecnologia quali quelli per la gestione dei flussi delle macchine, le camere di combustione, i sistemi di automazione e controllo e tutti gli altri elementi delle turbine di medie e grandi dimensioni (60-300 MW) progettate da Siemens nell’ambito della joint-venture fra Siemens e “Gas Turbines Tecnnologies”